Target groups

Gli stakeholder del settore, oltre ai diretti beneficiari del progetto, che saranno coinvolti nel progetto stesso, sono sotto elencati insieme alle motivazioni del loro potenziale coinvolgimento.  Essi sono pertanto i primi candidati a partecipare al forum del progetto:

· Autorità locali della Grecia, che verranno invitate a partecipare al forum attraverso il Central Union of Municipalities & Communities of Greece (KEDKE).

· Unione delle Autorità prefettizie della Grecia. (Union of Prefecture Authorities of Greece) (ENAE)..

· Ministero dell’Ambiente, Energia e Cambiamento Climatico della Grecia, in quanto tutti i piani nazionali e le strategie di gestione dei rifiuti sono progettati e monitorati da questo Ministero. Il Ministero fornirà informazioni sulla strategia nazionale per quanto riguarda la gestione dei PFU e la sua implementazione in Grecia. (Ministry of Environment, Energy and Climate Change).

· Ministero dell’Interno, Decentralizzazione e E-government della Grecia che sovrintende tutte le questioni relative alle Autorità locali (Ministry of Interior, Decentralisation and E-government).

· Il consorzio obbligatorio dei produttori (Ecoelastika S.A.) responsabile in Grecia per la raccolta separata e il recupero dei PFU dai vari punti dislocati sul territorio nazionale, per lo stoccaggio temporaneo da parte dei trasportatori e il successivo trasporto verso impianti di recupero energetico e di materiale.

· Camera Tecnica della Grecia (Technical Chamber of Greece).

· Associazione Panellenica degli Ingegneri Civili.

· Cementifici che recuperano energia da PFU.

· Impianti di lavorazione e riciclaggio di PFU.

· Aziende che utilizzano PFU precedentemente frantumati o triturati (o eventualmente devulcanizzati) come materia prima per la produzione di manufatti.

· Gruppi di tutela del consumatore come rappresentanti del pubblico interesse.

· Pubblico: nel contesto del forum si organizzerà una serie di incontri rivolti ai cittadini per raccogliere il loro punto di vista e il loro feedback oltreché per incrementare la loro conoscenza sul tema.

 

A questi stakeholder verrà richiesto di:

· esprimere il loro interesse a ricevere informazioni sulle attività del progetto (livello base di impegno);

· esprimere il loro impegno a collaborare all’indagine svolta sottoponendosi a questionari e partecipando a gruppi di discussione (livello superiore di impegno);

· elencare cinque stakeholder che considerano rilevanti (peer-development della comunità).

 

Agli stakeholder che acconsentiranno di partecipare con un livello maggiore di impegno verrà richiesto di:

· fornire indicazioni per lo sviluppo dell’analisi (i.e., discussione sulla natura dei market drivers ecc.);

· fornire e validare dati (i.e., dell’analisi di mercato e dell’analisi SWOT);

· Validare i risultati del progetto (i.e., discussione delle conclusioni e delle azioni da mettere in opera l successivamente alla chiusura del progetto).

 

Oltre agli stakeholder a livello regionale ne saranno presi in considerazione altri, in particolare gli attori che giocano o che hanno giocato un ruolo importante nel determinare le condizioni al contorno per il mercato locale. Questi stakeholder verranno costantemente informati sulle attività del progetto e sarà loro richiesta assistenza nel caso si ponessero problemi ad accedere o interpretare documentazione pubblica di loro competenza. In caso di necessità, questi stakeholders possono rappresentare una fonte aggiuntiva di informazione per confrontare le caratteristiche peculiari e determinanti nei diversi sistemi regionali. Tutti questi stakeholders beneficeranno degli esiti del progetto in termini di creazione di nuove opportunità di business (i.e, con il supporto nuovi mercati).

ROADTIRE

© 2010 ROADTIRE - LIFE09/ENV/GR/000304